3

La legge di conversione del DL 63/2013, conferma le seguenti agevolazioni fiscali:

  • detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici;
  • detrazioni fiscali del 65% per gli adeguamenti antisismici;
  • detrazioni fiscali del 50% per gli interventi di ristrutturazione, mobili ed elettrodomestici,

valide per le voci di spesa relative agli interventi fino al 31/12/2013.

Entro il 31 dicembre 2013 saranno definiti incentivi strutturali per il miglioramento, l’adeguamento antisismico e la messa in sicurezza, per l’incremento dell’efficienza idrica e del rendimento energetico degli edifici esistenti, e per l’installazione di impianti di depurazione delle acque da contaminazione di arsenico e la sostituzione delle coperture di amianto.

Si sottolinea che la detrazione del 65%, contrariamente a quanto previsto nel disegno di legge, è stata estesa a tutti gli interventi di riqualificazione energetica che prevedono la sostituzione di generatori di calore per riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria con sistemi di pompa di calore.

Si ricorda inoltre che gli interventi di installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica da fonte solare rientrano tra gli interventi oggetto di detrazione fiscale del 50%. Vantaggio questo ultimo che va sommato al regime di scambio sul posto per l’energia elettrica non auto-consumata.

Scarica la guida alla detrazione fiscale del 65% e i chiarimenti dell’Agenzia della Entrate in merito alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni.

Restano invariati i beneficiari della detrazione. Confermata inoltre la procedura per fruire delle detrazioni e i documenti da esibire in caso di controlli da parte delle autorità competenti.

Guida_Detrazioni65_Entrate_giugno2013

guida_agenz_entrate_detraz_50